Valico del Rafut Valico del Rafut

< INDIETRO

Valico del Rafut

Via del Rafut prende il nome da una variazione della parola tedesca “raffholz” (letteralmente “rami caduti”), perchè era tradizione cercare la legna da ardere in città sul vicino colle del Rafut. La via guadagno notorietà, quando, in seguito ai trattati di parigi del 1947, divenne il nuovo confine fra l'Italia e l'allora Jugoslavia.

Fra i vari anedotti legati al confine, è celebre il caso di una casa situata proprio in via del Rafut a cui gli Alleati nel tracciare col gesso la linea di confine separarono l'abitazione (in Italia) dalla stalla (in Jugoslavia).