Piazza De Amicis - LIONS Piazza De Amicis - LIONS

< INDIETRO

Piazza De Amicis - LIONS

Veduta della piazza Corno -attuale piazza De Amicis- con il palazzo Attems Petzenstein, ultimato nel 1745 quale residenza di città della nobile famiglia goriziana. Alla costruzione lavorò Nicolò Pacassi. Nel palazzo ebbe sede la settecentesca Accademia dei Filomeni. Dal 1900 è sede dei Musei Provinciali. Sullo sfondo, l'imbocco di via dei Signori - oggi via Carducci. Al centro si intravede la fontana dell'ercole, opera del 1775 sempre di Picassi, rimossa nel 1934 per ragiorni di viabilità e colocata nel giardino del palazzo Attems

In fondo alla piazza Corno — attuale piazza De Amicis — il fronte degli edifici si presentava compatto; non esisteva ancora la via Silvio Pellico, aperta nel 1908 per unire il centro cittadino alla Stazione Transalpina. Il capolinea delle vetture a cavalli che portavano alla Stazione Meridionale si trovava nella piazza. Sul retro del palazzo Attems, nella via Ascoli, si trovava il ghetto ebraico con la settecentesca sinagoga ora ripristinata. Attualmente la direttrice di via Silvio Pellico porta sia alla Stazione Transalpina, posta in territorio sloveno, sia alla via San Gabriele da cui si entra nel centro urbano della limitrofa città di Nova Gorica.