Casa di Graziadio Isaia Ascoli Casa di Graziadio Isaia Ascoli

< INDIETRO

Casa di Graziadio Isaia Ascoli

La targa esposta sulla facciata di questo edificio, oggi di proprietà del Comune, ricorda che in questo stabile visse il glottologo Graziadio Isaia Aascoli (1829-1907).

Nel 1861, poco più che trentenne, fu chiamato a ricoprire l’incarico di docente dell’Accademia scientifico-letteraria di Milano. Nel capoluogo lombardo, oltre che all’insegnamento, si dedicò alla stesura di testi e articoli di linguistica, pubblicati da riviste italiane ed europee. Nel 1873 fondò il periodico Archivio glottologico italiano, che ancora oggi continua le sue pubblicazioni.

Nel 1889 fu nominato Senatore del Regno d’Italia. Morì nel 1907 a Milano, dove ancora oggi riposa nel cimitero monumentale.

Illustre personalità goriziana, oltre alla via principale che attraversa il vecchio ghetto, ad Ascoli è stato dedicato un busto ai Giardini Pubblici.