Sacrario di Oslavia Sacrario di Oslavia

< INDIETRO

Sacrario di Oslavia

Il Sacrario è un’opera monumentale, che ha l'aspetto di un severo e robusto fortilizio, costituito da una grande torre centrale con sottostante cripta e tre torri laterali con sottostanti cripte situate ai vertici di un triangolo. Le quattro torri sono collegate internamente con gallerie sotterranee.

È stato eretto nel 1938 su progetto dell'architetto romano Ghino Venturi e raccoglie le salme di caduti italiani e austro-ungarici, tutti esumati dai cimiteri di guerra sparsi dall'Altopiano della Bainsizza al Vipacco.
I loculi dei caduti noti sono disposti lungo le pareti dei tre ordini di gallerie che si trovano nell'interno della torre centrale, nonché lungo le pareti interne delle torri laterali. I caduti ignoti sono tumulati, collettivamente, in tre grandi ossari al centro delle torri laterali.
Nel mezzo della torre centrale si erge una grande croce in marmo scuro. Nella cripta sottostante, in un sarcofago di marmo situato al centro della torre centrale, sono custodite le salme di 13 caduti, decorati di Medaglia d'Oro al Valor Militare. Accanto al sarcofago di marmo è collocato un artistico tripode in bronzo che sorregge una pietra lucidata del Monte Santo e la Lampada della Fraternità con luce perenne.

ORARIO: 9:00-12:00 14:00-17:00