A.Perco - OFFICINA DI ELETTRICITA' A.Perco - OFFICINA DI ELETTRICITA'

< INDIETRO

A.Perco - OFFICINA DI ELETTRICITA'

Realizzata nel 1902 su progetto dell’architetto Andrea Perco, l’Officina di elettricità era di proprietà della Società viennese per gas e luce elettrica e in tal modo si spiega la libertà di scelta stilistica che poté essere stata concessa dal Comune.

Andrea Perco

Realizzata nel 1902 su progetto dell'architetto Andrea Perco, l'Officina di Elettricità era di proprietà della società viennese per gas e luce elettrica. L'effetto dell'insegnamento di Joseph Hoffman su Rodolfo Perco, figlio di Andrea Perco, si racchiude in quest'opera che, tra le prime, accoglie la ”nuova arte” proclamata dalla Secessione Viennese. Inconfondibile la linearità data dai parapetti in ferro presenti nella facciata principale dell'edificio, in armonia con l’abbandono delle simmetrie statiche caratteristiche dell’architettura goriziana del periodo, come anche il ricorso a piani, livelli e sviluppi volumetrici discordi che confluiscono nell'eleganza delle proporzioni che fanno di questo edificio l’esempio maggiormente secessionista della città.