Via Oberdan - La caserma di Piazza Grande Via Oberdan - La caserma di Piazza Grande

< INDIETRO

Via Oberdan - La caserma di Piazza Grande

Girando a destra si imbocca via Oberdan, un tempo chiamata Via della Caserma per la presenza, sull’angolo con Piazza Vittoria, dell’antico complesso conventuale dei Gesuiti che dopo le soppressione dell’ordine fu confiscato dall’erario imperiale e trasformato in caserma.

Non ebbe mai una propria intitolazione, per cui era nota come “casermone” o anche Travnik-Kaserme, dall’antico nome sloveno della piazza che significa “prato”. Nell’Ottocento vi alloggiava il 47° reggimento di fanteria “Conte Beck”. Durante il periodo bellico ospitò alcuni reparti imperiali e a fine ottobre 1918 fu occupata dalle truppe del 2° reggimento Gebirschützen, composte prevalentemente da sloveni, inviate da Codroipo a Gorizia su disposizione del Comitato Nazionale Sloveno per tenere l’ordine pubblico. In seguito vi subentrò il 3° reggimento alpini. Fu abbattuta nel 1938 nell’ambito di un progetto di rinnovo urbanistico legato all’apertura dell’attuale via Roma. Al suo posto sorge ora il palazzo dell’INPS.