Parco di Piuma-Isonzo Parco di Piuma-Isonzo

< INDIETRO

Parco di Piuma-Isonzo

Il Parco di Piuma, compreso tra il Monte Calvario e la riva destra dell’Isonzo, occupa un’area di 32 ettari divisa in due zone.

La prima, collinare, a prevalenza boschiva, è compresa tra il torrente Groina e i colli di Oslavia; la seconda, fluviale, si sviluppa lungo il corso dell’Isonzo, in un suggestivo alternarsi di piccole insenature e speroni di roccia.

La parte superiore, prevalentemente boschiva, è attrezzata per il trekking e comprende anche un percorso ginnico per l'attività fisica e numerose aree attrezzate per il ristoro con griglie all'aperto, mentre lungo il fiume è possibile praticare il kayak e la canoa.

Considerevole è in entrambe le zone la varietà di flora e fauna, con una prevalenza di castagni, roveri e roverelle, ciliegi selvatici e frassini, abitati da cinghiali, caprioli, volpi, lepri e scoiattoli oltre al gufo reale e la civetta. Lungo il fiume nidificano i cigni e trovano rifugio gli aironi.