Tipografia Seitz Tipografia Seitz

< INDIETRO

Tipografia Seitz

Alla tipografia Seitz in via Seminario 12 è legata la collaborazione con Isacco Reggio, rabbino della comunità ebraica goriziana nei primi anni dell'Ottocento, che vi pubblicò una serie di testi integralmente in ebraico, altri in ebraico ed italiano o solo in italiano, come la "Guida per l'istruzione religiosa della gioventù israelitica" e la "Strenna Israelitica".

Vicino alle "Judengasse" nel Settecento si trovava anche la tipografia Tommasini dove venne pubblicato il primo testo a Gorizia in caratteri ebraici "Raccolta di composizioni e di poesie italiane, francesi, friulane, tedesceh, cragnoline, inglesi, greche ed ebraiche" del 1779. In esso compare il testo in ebraico della poesia "La tortorella" di Lazzaro Gentilli.

Pubblicò anche due testi dell'ebreo gradiscano Elia Morpurgo (1740-1830): uno con il discorso sulla "Patente di tolleranza" emanata da Giuseppe II e una traduzione dei "Discorsi ebraici di tolleranza e felicità" di Naftali Herz Weisel.